Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for febbraio 2007

Arrivata
la nuova collezione primavera/estate.

Le vetrine
traboccano di colori.

Abbinamenti
azzardati che mai ti aspettavi.

Che mai
avresti creduto potessero andare bene insieme.

E invece.

Uomo_donna

 

Read Full Post »

lyrics

a chi l’ama già, a chi, conoscendola, l’amerà, a chi l’ascolterà

Ecco stasera mi piace così
con queste stelle appiccicate al cielo
la lama del coltello nascosta nello stivale
e il tuo sorriso trentadue perle
così disse il ragazzo nella mia vita non ho mai avuto fame
e non ricordo sete di acqua o di vino
ho sempre corso libero, felice come un cane.
Tra la campagna e la periferia e chissà da dove venivano i miei
dalla Sicilia o dall’Ungheria
avevano occhi veloci come il vento leggevano la musica
leggevano la musica nel firmamento

Rispose la ragazza ho tredici anni
trentadue perle nella notte
e se potessi ti sposerei per avere dei figli
con le scarpe rotte
girerebbero questa ed altre città
questa ed altre città a costruire giostre e a vagabondare
ma adesso è tardi anche per chiaccherare.

E due zingari stavano appoggiati alla notte
forse mano nella mano e si tenevano negli occhi
aspettavano il sole del giorno dopo
senza guardare niente
sull’autostrada accanto al campo
le macchine passano velocemente
e gli autotreni mangiano chilometri
sicuramente vanno molto lontano
gli autisti si fermano e poi ripartono
dicono c’è nebbia, bisogna andare piano
si lasciano dietro un sogno metropolitano.

(F. de Gregori, 2 zingari– 1978).

Read Full Post »

fronte retro

si ritorna al proprio letto
col suo profumo…
si ritorna alla matita da libro verde
e allo yogurt delle 23.00.
si ritorna a 3 pantofole
e al cassetto in alto a destra.
si torna a innamorarsi ogni giorno
alle prime ore del mattino e a scadenze regolari.
che non superano i 7 minuti
si torna..a quello che conosci,
che per quanto tu voglia
cambiargli aspetto
rimane come deve essere.
si torna a se stessi.
e un pò mi riconosco.
e non mi sbaglio
neanche stavolta..
che quando mi sbaglio!!!!

Read Full Post »

mi premio
migliore attrice protagonista: perchè stamattina mi vesto di credibilità
(che col tasso alcolico che ho nel sangue, son brava davvero).
miglior film: perchè continuo ancora a sfuggire la realtà rifugiandomi in sogni di 120 minuti.
miglior sceneggiatura non originale: perchè che certe vite son comuni a tutti.
miglior regista: premio auspicabile, nella gestione della giornata appena iniziata.
migliori costumi: per gli abiti trovati al buio della camera in cui ho dormito.
miglior colonna sonora: alle canzoni che stanno suonando dai miei auricolari.
premio alla carriera: che dopo 30 anni..me lo concedo di diritto.
e se avessi una giuria contraria?
beh…suonala ancora sam!

Oscar

Read Full Post »

che domenica!!!

che certe volte basta un niente
ridere,
scherzare,
fare un  pranzo da re,
cantare…da stonate!
come se fossimo davanti a un falò,
di quelli che pensi sia agosto
e invece è febbraio.
dicono sia corto e amaro…
ma se tutti fossero amari così,
il caffè lo prendo senza zucchero per sempre.
grazie a tutti gli ospiti della giornata
che poi ospiti siamo pure noi..(lois e tatta a casa di misia)
ma questo non lo diciamo a nessuno
solo a chi c’era…
noi continuiamo anche a fumare,
ma se volete…

Download raffaella_carr_ballo_ballo.mp3

Read Full Post »

specchio riflesso

cambiando l’indice dei fattori il prodotto non cambia.
dipende dai fattori
questo è certo!
ma lo strano rapporto che ho
con il fattore persone,
invece cambia.
A dispetto di qualsiasi legge matematica,
varia,
in relazione al fattore tempo,
al periodo o al complemento oggetto,
rispetto
al sole che non c’è fuori
o alla pioggia impellente che si profila all’orizzonte.
Forse è colpa o merito dei sogni notturni
o di quelli a cielo aperto.
Certo è
che poche sono le  cose  che non variano,
come la stessa marca di sigarette,
imperitura negli anni.
Che variare è auspicabile
e necessario dicono,
ma forse sarebbe meglio essere uguali sempre
che in fondo le persone non cambiano,
al massimo cambia come le guardi
come le vedi
come ti vedi..
non mi vedo bene oggi…
o era ieri?
o sarà domani?

Read Full Post »

sono le mie dita

05_1

questa mi piace tanto.

sono le mie dita.

dopo una giornata intera.

il segno che ho sempre, quando torno a casa.

il peso dei miei anelli.

grossi per nascondere le mani.

belli per distogliere l’attenzione.

luminosi per abbagliare.

pietre dure per difendermi.

o per farmi prendere la mano.

Read Full Post »

Older Posts »