Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2007

le cucurbitacee

Ho scoperto che se
cerchi le zucchine sul vocabolario
non ce le trovi,
forse perchè sono tutte in vendita
o forse perchè sono
il frutto della grande madre zucca da cui dipendono.
e quindi se le
volessi trovare, dovrei andare a cercare sotto zucca.
Pianta erbacea c’è
scitto.
Pianta delle
cucurbitacee.
Chissà che sono? ma
hanno un bel nome.
Faccio pensieri e ho
ansie da zucchina
e,nella mia  testa di
grande madre zucca,
frutti ce ne trovo
in quantità.
Ci trovi
scritto: pensieri fumosi delle cucurbitacee
e quelle sai bene
cosa sono.
Mi piacerebbe
svuotare la testa,
come si fa con le
zucche di importazione
disegnarmi degli
occhi a triangolo,
un sorriso a denti storti.
Niente scherzetti
però..
solo
dolcetti.
Annunci

Read Full Post »

attenzione attenzione

tu daniè daniè

ca’ si o’uaglion’e laura

e emerito prufussore

cà ci lieggi ‘ncoppa a ‘sti paggine virtuuali

ci vai riman’assera addò chillu giovane milanese?

c’ puort’ cu tte?

Read Full Post »

una sfida…da leggere

E’ solo una metafora …o forse no
Guardo e mi chiedo.. oggi ho vinto?
Pare di sì.
Oggi  ho vinto la mia sfida silenziosa con una sconosciuta.
lei non lo sa, ma tutti i giorni sfido i suoi sensi di colpa…
quelli che lei sa come debellare
e forse io no.
Combatto una guerra in sordina,
di quelle di trincea,
guadagnando un numero al giorno (oggi 3!)
come in un’eterna partita di risiko,
che lei non sa di giocare.
Oggi ho vinto.
ancora.
Mi piace immaginare di aver vinto sul serio
i miei sensi di colpa.
Almeno via cavo.

Read Full Post »

più le cose sono complicate più ci piacciono
più le cose sono losche più ci piacciono
più le cose sono divise più ci piacciono
questo devono aver pensato i cittadini di famiggliopoli
dopo 5 anni pessimi
che seguivano 12 anni che non si commentano
in cui ha dominato come un barone
un dentista
che di carie ha curato solo le sue
e quelle della sua famiglia
più volte rinviato a giudizio
più volte accusato di 416 bis
più volte vestito di bandiere diverse
sotto cui non ha mai cessato di battere un cuore nero,
più volte rieletto, anche.
come ieri.
in attesa di un ballottaggio che si potrebbe del tutto
evitare
risparmiando così anche i soldi, i nostri soldi, penso:
 
ancora tu? ma non dovevamo vederci più?

Read Full Post »

piove sul bagnato

Oggi mi son ricordata che negli anni ’70, agli inizi,
quando uscì,
censurarono pure "questo piccolo grande amore"
e mani sempre più ansiose di cose proibite
divenne:
e mani sempre più ansiose, le scarpe bagnate.
Cosa poi c’entrassero le scarpe con le cose proibite,
non me lo sono mai spiegata.
Me lo son chiesta oggi
quando sotto il diluvio correvo in un bar,
dove son finita a mangiare un calzone schifoso…con le scarpe
zuppe, coi calzoni bagnati..
…allora  mi son venute in mente le scarpe di questa
canzone,
che non c’entravano niente con tutto il resto
proprio come non c’entrava niente quel cibo nella mia
pancia,
o come non c’entra niente con maggio
questa bufera fuori dalla finestra,
o come non c’entrano niente col cervello
certi pensieri nella mia testa.
Le censure fanno più danni di quanto si creda.

Read Full Post »

cronache del buco

A guardarlo con un
cannocchiale dall’alto,
ieri sera, era un posto
piccolo dove si stava festeggiando un compleanno.
A guardarlo con un
paio di lenti  a contatto si vedeva tanta gente
e la si sentiva
ridere.
A guardarlo con un
paio di occhi stamattina era una piazza,
dove si faceva
ancora campagna elettorale,
a gaurdarli…gli
avresti detto solo improperi!
A guardarlo con
paio di occhiali recuperati da dove li avevi dimenticati,
era un binario
occupato,
che divedeva in un
buco profondo di treni  lo stivale che guardavi dall’alto
A guardarlo da
vicino credo rimanga  un buco su un vestito bellissimo
che le stava d’incanto..
un buco
nero…
 
 

Read Full Post »

questo giorno
avrebbe meritato un post!
ne avrebbe meritato
uno
che fosse stato
degno di
essere post!
tutto sorrisi,
risate,
caramelle,
liquirizie e
saltinbocca alla romana
eh
si!
e
invece…
invece questo
giorno  merita comunque un post!
perchè da
qualsiasi  parte lo si guardi,
dal IV piano o
davanti a un’auto bordeaux,
è un giorno arrivato
inaspettato.
bello/brutto/umano/
non umano
o in fondo
troppo
umano
con un paio di
occhiali da sole..
niente
saltinbocca..peccato!
ma chi bella vò
parì
nù poc’adda
patì
e se in fondo chi
non risica non rosica,
io al povero 24
maggio..non gli risico un post,
che così non rosica
nessuno

Read Full Post »

Older Posts »