Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2008

non è che non credo negli affetti

è che credo di più alla debolezza degli esseri umani.

Per il resto film e colonna sonora qui sotto sono magnifici

Annunci

Read Full Post »

consigli per gli acquisti

…mi sono provata quel cappello, tanto per ridere, mi sono guardata nello specchio
del negozio e ho visto, sotto il cappello maschile, la magrezza ingrata della mia persona,
difetto dell’età, diventare un’altra cosa. Ha smesso di essere un dato grossolano e fatale della natura.
E’ diventato l’opposto, una scelta che contrastava la natura, una scelta dello spirito.
Improvvisamente è diventata una cosa voluta.
Mi vedo un’altra, come sarebbe vista un’altra, dal di fuori,
a disposizione di tutti, di tutti gli sguardi,
immessa nella circolazione della città, delle strade, del piacere.
Prendo il cappello, me lo metterò sempre,
ormai posseggo un cappello che, da solo,
mi trasforma tutta,
non lo abbandono più.
 Marguerite Duras_L’amante

Read Full Post »

un giro di valzer

Il vento fa il suo giro
come un movimento circolare in cui tutto torna,
lui non torna.
film
Il vento fa il suo giro
come un movimento circolare in cui tutto torna
l’Inter torna a vincere sulla juve
calcio
Il vento fa il suo giro
come un movimento circolare in cui tutto torna
posso tornare a letto?
sogno
Il Film è una piccola delizia che vi consiglio di andare a vedere
se riuscite a beccarlo ( a Roma al Politecnico)
per niente allegro, ma molto bello anche se come me, amate il mare
ma vi piace il formaggio.
La partita è stata una delizia vissuta a distanza, Battuti a casa loro
..esistono soddisfazioni che solo una palla rotonda  può regalare.
Il sogno…son desta..e anche quest’anno non pago il canone RAI

http://www.ilventofailsuogiro.com/

Postilla: finalmente finisce questo cazzo di gennaio! Amen

Read Full Post »

le più belle del reame

mi ha scritto che il suo armadio stamattina era vuoto
io le ho risposto che il mio è vuoto da circa 2 settimane
e che non trovo niente per riempirlo.
se potessi mi tatuerei addosso  il mio felpone
lei probabilmente si tatuerebbe i suoi jeans
le mancano gli stivali neri..non se ne vendono più
mi manca una maglia che non sia nera..non se ne vendono più
praticamente viviamo di stenti e giriamo nude
o mezze vestite

chi a spalle nude..chi scalza.

gli armadi rimangono vuoti e dentro non c’è spazio per uno spillo
è colpa della luna,calante, non  del ciclo.
è che lo specchio non restituisce una bella immagine
non oggi almeno.
non posso girare con sacco di iuta addosso.
alla fine s’è vestita credo
io pure..mi pare
s’accettano suggerimenti per domani

Read Full Post »

poco più di 20 minuti

non c’entrano posizioni (e io la mia l’ho presa qualche anno fa)

non c’entra quel che avete da dire o come la pensate,

non c’entra credere che sia vero o lasciare che tutto il falso venga fuori.

non c’entra credere a chi c’era, a chi c’è o a chi ci sarà

Chiedo a chi ne ha voglia di ascoltare quello che ha da dire, senza pensare a quali sono le labbra di quella faccia.A chi è lui.

poco più di 20 minuti..se ne avete voglia…

poi ognuno ha la sua di coscienza civile, ognuno ha la sua di morale

(se di morale si può parlare senza essere addidati: babbiona!)

non sono vecchia, non vendo una morale, io no, credo neanche lui.

Io non ne sarei in grado, a lui credo non interessi.
l’ho solo ascoltato,come mille volte l’ho letto.

chi era, chi è, ognuno lo veda come crede

assassino sanguinario o inutile condannato.

Non si è vittime o carnefici,

talvolta ci basta essere cittadini con 20 minuti o poco più

ognuno poi ha la sua coscienza, io e la mia siamo già in troppi talvolta.

http://www.chetempochefa.rai.it/TE_videoteca/1,10916,1085266,00.htm

(COPIATE E INCOLLATE QUESTO LINK)

Read Full Post »

di un cesso di notte

“la felicità è reale solo quando condivisa”
non l’ho scritto io, ma un altro,
non lo penso io, io l’ho solo letto..
si direbbe una frase inappuntabile,
io però un paio di punti a quei calzini li darei,
anche senza tessera del supermercato.
Ricomincio a pensare:

“la felicità è reale solo quando condivisa”

mi dico che se la felicità va condivisa
allora anche il dolore è reale, se condiviso
questo pensavo sulle mattonelle blu
condividiamo, mi sento male, mi raccogli?
(però a raccogliermi devi essere proprio tu)
poi mi sono alzata da sola,
ma mi hai portato un bicchiere d’acqua
e ho capito
che la felicità e il dolore
puoi condividerli..e..
grazie, è tanto bello
ma poi la pancia fa male a me…che tu hai già dato.

Read Full Post »

pulizie di (fuori) stagione

E’ un regalo, non una dedica.

L’ho riascoltata…dopo anni.

perchè poi…?

Quasi l’ho scordato.

E’ sempre un traguardo riappropriarsi di canzoni che si erano messe in cantina.

Quasi gonfio le ruote della bici e vado

Mille volte l’unica poesia….

Read Full Post »

Older Posts »