Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2009

Suite for cello n. 1_prelude

Non è che uno proprio deve dire per forza, io c’ero, io me lo ricordo eccome.
Uno può dire anche, e secondo me va bene lo stesso, ma io forse sono indulgente con me stessa,
che se lo ricorda, abbastanza, anche se non è che ne capisse tanto il senso.
Che forse più che pensare alla guerra fredda, tra i 12 e i 13 anni pensava di certo con più intensità, al fatto che voleva un piaggio si blu.
Però insomma un pò che quella gente, quella sera, stava col piccone in mano,
a darsi baci, lei che ne aveva dato solo un paio e gli aveva pure fatto un pò schifo,
quella gente lì quella sera un pò, se la ricorda.
Poi, per carità 20 anni dopo … magari è anche diversa, il piaggio si quasi non lo vedi più, i figli del piaggio si, consumano come 18 piaggio si,
quelli che ha di fronte non le fanno più schifo..anzi quasi le piace…a quella vicenda lì, di quelli col piccone, adesso s’è affezionata.
Oggi quella lì non ha visto telegiornali, non ha visto celebrazioni, ma a quella storia, son giorni che ci pensa e oggi un pò di più, che lei è vittima delle ricorrenze, ha pensato che quando è tornata da quella, che a suo dire, è uno delle più belle e poliedriche città in cui abbia messo piede,
forse veramente l’unica in cui crede di voler tornare ancora e ancora…
lei da quel posto è tornata, con un’immagine meraigliosa di un tizio che suonava con un motivo che faceva più o meno così:


che detto per inciso, di Bach…3 cose, ma quel motivetto si…

Read Full Post »

I (primo) tempo.

Non scrivi perché sei felice.

Non scrivo perché sono triste.

Oggi scrivo.

E canto.

Canto di qualcuno che fa cadere le stelle alla sera, ma che al mattino le raccoglie,

(…mi chiedo dove le mette poi, quando c’è tutto quel sole)

canto di chi manda ancora cartoline, forse perché io mando ancora cartoline,

non a tutti, a qualcuno si.

Canto una storia di un altro minacciato dalle ombre della notte, forse in pieno giorno,

che splendeva come il sole, o almeno a qualcuno sembrava di vederlo risplendere.

Non ho scritto e sono stata felice

Non ho scritto e sono stata triste.

Forse si scrive e basta

E a qualcuno va bene così

….anche ai diamanti pazzi che in fondo non smettono mai di brillare a chi li vede splendenti…o almeno spero.

Read Full Post »